Angola – Un piano per nuove strade

1,81b45e75-e457-4a8a-97d4-8be43e8bb206

In Angola è boom di costruzioni. Secondo i piani del Governo del Paese africano, nei prossimi due anni, saranno riabilitati dai 14 ai 16 mila chilometri di rete stradale, pari a oltre la metà della rete esistente.

L’Angola è un paese in forte crescita, sopratutto grazie al settore estrattivo.

Le opere stradali sono solo l’ultima delle iniziative, in aggiunta all’espansione già avviata, dei maggiori porti e della rete di aeroporti, al rilancio delle ferrovie, alle nuove infrastrutture urbane (reti elettriche ed idriche) e al programma che prevede costruzione di un milione di nuovi alloggi.

Nel Paese sono già fortemente presenti imprese di costruzioni cinesi, brasiliane e portoghesi, e in piccola parte tedesche e francesi. Ancora limitata, benché in crescita, è la presenza italiana (260 milioni di euro di commesse in corso secondo alla fine del 2010, secondo i dati ANCE ).

Per approfondimenti: sito web dell’Ambasciata italiana a Luanda

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

  • Benvenuti in Café Africa!

    Café Africa è un viaggio alla scoperta di un continente vasto, vario e pieno di energia.
    Un luogo d’incontro per raccontare l’Africa e per cercare di conoscerla più profondamente, superando i luoghi comuni e i pregiudizi di cui spesso è vittima e indagando su aspetti poco noti.
    Café Africa è un mio personale modo di rendere omaggio all’Africa, terra di cui mi sono innamorata perdutamente al primo incontro.
    Per informazioni, anche di viaggi: info.cafeafrica@gmail.com
    Alessandra Laricchia

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: